Società di Consulenza per Enti Locali e Privati

Rimborso Iva e ricorso contro il diniego

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

Rimborso Iva e ricorso contro il diniego

La posizione Iva quasi strutturalmente a credito da parte della maggioranza degli Enti Locali rende questi soggetti molto sensibili all’istituto del rimborso annuale o infrannuale disciplinato dagli articoli 30 e seguenti del D.P.R. 633/72, talvolta anche solo per semplicità di bilancio (rispetto all’ipotesi alternativa della compensazione orizzontale).

La “spinta” naturale verso questa forma di recupero dell’eccedenza detraibile risulta tuttavia frenata dai dubbi che, normalmente, accompagnano la gestione del tributo e che fanno temere l’emersione di irregolarità proprio in esito all’istruttoria, da parte dell’Amministrazione finanziaria,  che ha luogo per effetto della presentazione del modello VR (si pensi solo alla tuttora irrisolta questione della rettifica della detrazione in caso di affidamento/concessione di immobili o complessi aziendali).

Senza considerare che il responsabile attuale potrebbe non essere lo stesso che ha materialmente curato la tenuta dei registri Iva dai quali emerge il credito che si vorrebbe chiedere a rimborso (o, ancora, potrebbe essere cambiato il consulente esterno o, peggio, non esservi mai stato).

Tutte circostanze che, se valutate nel loro insieme, spesso scoraggiano gli enti dall’avviare la pratica e determinano la scelta di  reiterare, praticamente all’infinito, una posizione creditoria improduttiva di interessi (peraltro esponendo il responsabile del tributo al rischio di contestazione di mancata fruttuosità dell’importo iscritto, senza soluzione di continuità, nei vari bilanci comunali).

S.c.e.l.p. srl propone agli enti che si trovino in una tale situazione (cioè in possesso dei requisiti soggettivi e/o oggettivi richiesti dalla legge per ottenere il rimborso, ad esempio per la chiusura di un triennio costantemente a credito) di sottoporre il caso alla nostra attenzione, onde effettuare un esame preliminare della documentazione che potrebbe essere chiesta in visione dall’Ufficio competente e verificare la puntuale spettanza dell’importo indicato nel modello VR. Il nostro servizio si estende fino a comprendere l’assistenza dell’ente nella fase del contraddittorio con l’Agenzia delle Entrate ed, eventualmente, con il concessionario della riscossione cui incombe l’onere del pagamento.Siamo inoltre in grado di tutelare le ragioni e gli interessi di tutti gli enti che avessero già presentato il modello VR nel corso degli anni passati, ottenendo un rifiuto/diniego immotivato o non convincente, assumendone la difesa tecnica nell’ambito del conseguente contenzioso tributario.

 
 
SEI QUI: Servizi Elenco servizi Rimborso Iva e ricorso contro il diniego